Imprenditore in Sudafrica: «Omicron del Covid? A noi non ci risulta niente»

«L’Europa è nei guai, non noi» dice all’Adnkronos Riccardo Pinna che lavora a Johannesburg

Il solito terrorismo, ormai lo sport europeo è inventarsi varianti del virus Sars-Cov-2 che facciano stragi.

Variante sudafricana Omicron del Covid? «A noi non ci risulta niente, basta guardare i tassi di contagio e di mortalità. In tutta sincerità, l’Europa, in confronto a noi, è nei guai. Non capisco come sia uscita questa storia, che sta creando anche problemi a livello economico, con i voli cancellati». A parlare così con l’Adnkronos è Riccardo Pinna, imprenditore italiano a Johannesburg, esprimendo «scetticismo e sorpresa» per l’allarme sulla ‘variante Omicron’. Che poi, precisa, «sembra non sia neanche sudafricana, ma venga dal Botswana». Qui noi «siamo molto tranquilli», dice Pinna, titolare di un’azienda di marmi e graniti. «Siamo a livello d’allerta uno, come sempre indossiamo le mascherine, ci laviamo le mani», racconta, mentre sullo sfondo si sentono le grida dei bambini che giocano al Club italiano, dove oggi è andato a pranzo con una delle liste che si presentano alle elezioni dei Comites, i comitati degli italiani all’estero. «Qui al club, stiamo facendo il mercatino di Natale, ci sono 6-700 persone». A lui, come altri italiani, sono arrivati i messaggi preoccupati di amici e parenti che lo invitano a fare attenzione. Ma Pinna dice che in Sudafrica questa situazione d’allarme non c’è, scrive AdnKronos.

Immagine Afp

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *