La voglia di democrazia non si affievolisce: proteste “No Green pass” in tutta Italia

Ancora un sabato di proteste contro il Green pass nelle città italiane.  Proteste anche in Olanda e Austria.

A Milano 2 denunce e 257 identificati

«Il bilancio finale della polizia è di 257 persone identificate, mentre  in due sono stati denunciati a piede libero: un 57enne per resistenza a pubblico ufficiale e un 62enne per resistenza e per aver rifiutato di fornire le proprie generalità.» scrive Tgcom24 «Quarantanove le sanzioni amministrative per occupazione di aree urbane e 31 gli ordini di allontanamento. È stato inoltre avviato il procedimento per l’emissione di due Daspo urbani. La questura non aveva ricevuto nessuna richiesta di  autorizzazione, quindi non era stato permesso alcun corteo».

Corteo a Roma: «Liberiamo l’Italia»

Protesta pacifica nella Capitale dove migliaia di persone sono scese in piazza al Circo Massimo per la manifestazione nazionale «Liberiamo l’Italia». I manifestanti hanno urlato il loro no al certificato verde intonando cori «Giù le mani dai bambini», e «Libertà». Un numero di partecipanti molto più alto rispetto ai mille attesi. «È bellissimo vedere questa piazza senza mascherine. Sono il simbolo dell’oppressione. Noi dobbiamo cacciare via questo regime» ha detto un manifestante dal palco dove in chiusura è salito anche il cantante Povia. In piazza anche i gilet arancioni e l’ex generale Antonio Pappalardo. «Nasce un nuovo movimento che si deve opporre a questo regime – ha detto – . Dobbiamo essere uniti perché il nemico è troppo forte».

Proteste e cortei anche in altre città

Anche a Trento hanno protestato contro il certificato verde bloccando il traffico all’altezza della rotatoria di via dei caduti di Nassiriya. L’iniziativa, per il ventesimo sabato consecutivo, fuori dal centro storico dove invece sono state inaugurate le iniziative per il Natale. Slogan e striscioni anche a Bologna. I manifestanti hanno sfilato per le vie del centro: scanditi anche cori contro il presidente del Consiglio Mario Draghi e contro l’obbligo vaccinale. Mentre a Trieste la protesta si è svolta in piazza Libertà, presidiata dalle forze dell’ordine. Tra i partecipanti anche l’ex portuale e pugile Fabio Tuiach e il consigliere comunale 3V, Ugo Rossi. A Napoli il raduno è avvenuto a piazza Dante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.