Fedriga: «Con l’obbligo vaccinale dovremo licenziare i no vax?»

«La conseguenza dell’obbligo vaccinale è che dovremo licenziare gli italiani che non si vaccinano?». È la domanda che si è posto Massimiliano Fedriga, il presidente della Conferenza delle Regioni, nel corso di un’intervista al programma “Un giorno da pecora”, su Rai Radio 1.

Il presidente del Friuli-Venezia Giulia ha commentato la possibile introduzione in Italia di un obbligo vaccinale analogo a quello che entrerà in vigore dal primo febbraio in Austria. «Cerchiamo piuttosto di accompagnare il Paese, magari con un’informazione più puntuale. Il grande nemico da sconfiggere non sono i no vax incalliti, ma la paura, da sconfessare attraverso l’informazione», ha aggiunto Fedriga.

«Le istituzioni non hanno avuto grande successo in termini di chiarezza e trasparenza: dobbiamo metterci in discussione e migliorare sul piano comunicativo. Faccio un esempio: ho trovato poco utile mettere testimonial famosi del vaccino in tv, avrei preferito uno spot che spiega come funziona un vaccino a mRna e quanto è sicuro».

SkyTg24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.