Green pass, Letta in cortocircuito: «Solo così libertà. Io sono per massimo rigore»

In merito ai vaccini contro il Covid e all’istituzione del Green pass obbligatorio “sono rimasto abbastanza impressionato dal vedere distanze così marcate tra le forze politiche”, ha detto il segretario del Pd Enrico Letta. “Io non condivido quello che ha detto Giorgia Meloni, non condivido l’atteggiamento di Fratelli d’Italia e di buona parte della Lega su questo tema”, continua il dem.

“Siccome il tema della quarta ondata è presente in tutta Europa, non è dire ‘al lupo, al lupo’ ma se non si previene è peggio”, ha continuato Enrico Letta. “Quindi sì a tutto ciò che va verso il rigore nella gestione di questa vicenda, dobbiamo fare tutto il possibile per tenere aperto il Paese, l’economia, garantire la libertà delle persone”. Questo, ribadisce il segretario del Partito democratico “è fondamentale”.

Enrico Letta si dichiara favorevole alle chiusure che auspicano alcuni lavoratori, a partire da Fedriga. “Io sono sulla linea più rigorosa che ci possa essere sennò torniamo al lockdown e non possiamo permetterci un nuovo disastro sanitario ed economico”.

Il Giornale d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.