Governo, stato d’emergenza fino al 31 marzo. In arrivo le zone rosse

Il Green Pass sarà valido 12 mesi e resterà in vigore fino all’estate, verranno riaperti tutti gli hub regionali per la terza dose e completamento dei cicli e ci saranno chiusure in base al cambio di fascia delle regioni – si legge sul Corriere della Sera – Il sistema ospedaliero regge, anche se in alcune città si stanno aumentando i posti disponibili in area medica e terapia intensiva in modo da rimanere sotto la soglia critica.

Ecco perché – prosegue il Corriere – sembra ormai scontato che lo stato di emergenza venga prorogato fino al 31 marzo. Stessa sorte toccherà all’intera impalcatura messa su dal governo per fronteggiare il Covid, dal Cts alla struttura guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo. E di certo resterà l’obbligo di mantenere la mascherina al chiuso. «Non si tocca», ha avvertito il ministro della Salute Roberto Speranza che continua a chiedere il rispetto del distanziamento pur sapendo che non è più obbligatorio al cinema, al teatro o nelle sale da concerto. L’ultima proroga scade il 31 dicembre.

La cabina di regia politica non deciderà prima di metà dicembre, ma è ormai chiaro che lo stato di emergenza dovrà continuare. È possibile che già prima di Natale si decida di varare un provvedimento, o comunque di inserire un emendamento in uno dei testi in discussione in Parlamento, scrive Affari Italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.