L’arresto di Albert Bourla CEO di Pfizer è una bufala

Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer, sarebbe stato arrestato e accusato di frode. Entrato nel colosso farmaceutico americano nel 1993, il suo nome da un anno a questa parte è sulla bocca di tutti ma oggi arriva la notizia del suo presunto arresto. Bourla è stato arrestato come dicono le indiscrezioni? No, è solo una bufala.

CEO di Pfizer arrestato per frode? Quello che sappiamo su Albert Bourla

Secondo quanto rivelano alcune informazioni condivise su Twitter da una fonte anonima, l’FBI avrebbe fatto irruzione nella sua residenza e lo avrebbe arrestato con l’accusa di frode. Tuttavia né i media né le autorità hanno, fino ad ora, fatto riferimento a quanto si vocifera. Motivo per il quale si parla di una “bufala” studiata a tavolino per screditare Albert Bourla.

L’accusa di frode alle quale dovrebbe rispondere – sempre stando a quanto dicono le indiscrezioni – il CEO di Pfizer riguarderebbe il suo stesso operato dopo la diffusione del vaccino contro il Covid-19 prodotto dalla sua stessa azienda. Dopo il successo del farmaco, l’amministratore delegato dell’azienda farmaceutica statunitense Albert Bourla ha venduto azioni per milioni di dollari. Ed è proprio su queste azioni che persone non distanti dall’amministratore delegato sembrano aver costruito la bufala.

Il Giornale d’ItaliaImmagine Facebook

Un pensiero su “L’arresto di Albert Bourla CEO di Pfizer è una bufala

  • 6 Novembre 2021 in 11:04
    Permalink

    Nell’articolo dove parlano dell’arresto c’è scritto che :La polizia ha disposto un blackout mediatico, subito approvato da un giudice.
    È per non mandare nel lancio milioni di vaccinati.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.