Roma: manifestanti bloccano il traffico per protesta contro il G20

I manifestanti hanno bloccato il traffico sedendosi al centro della carreggiata della via Cristoforo Colombo vicino alla zona di massima sicurezza dove si svolge il summit. Le forze dell’ordine sono intervenute sgomberando l’area

Protesta sulla via Cristoforo Colombo a Roma vicino alla zona di massima sicurezza dell’Eur per il G20. In 50 del Climate camp hanno bloccato il traffico, sedendosi al centro della carreggiata.

Le forze dell’ordine sono intervenute allontannado i manifestanti dalla sede stradale.

“Come Roma Climate Camp, abbiamo deciso d’intervenire, di prendere parola e alzare la voce, di bloccare questa arteria cittadina e catturare l’attenzione”, scrivono gli attivisti in una nota, “perché quanto si sta decidendo, a porte chiuse e senza agende pubbliche, nel vertice conclusivo del G20 è completamente inadeguato rispetto agli scenari catastrofici che vediamo delineati nel presente e nel futuro su questo pianeta”.

“Per questo stiamo bloccando in modo nonviolento via Cristoforo Colombo”, spiegano i manifestanti. “Perché è la via che conduce a un vertice che contestiamo senza appello. Perché è qui che ha sede il Ministero della Transizione Ecologica, che ha dimostrato in questi mesi di essere uno strumento ipocrita”.

Dopo l’intervento della polizia i manifestanti hanno lasciato la carreggiata e si sono seduti sul marciapiede all’altezza del ministero della Transizione Ecologica. Ma assicurano: “La protesta continua”.

 Agi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *