Manovra 2022, stanziati fondi per “farmaci innovativi” e vaccini: nulla per ospedali e personale sanitario

Dopo anni di tagli alla sanità e crisi dovuta al Covid, ci si aspettava una manovra, da parte del governo Draghi, che prevedesse stanziamenti per ospedali e personale sanitario, visto che ogni giorno ci mettono al corrente su quanti anziani con patologie pregresse finiscono in rianimazione ANCHE per il famigerato visus del partito comunista cinese uscito dai laboratori di Whuan.

Invece il governo di coloro che si stracciano quotidianamente le vesti per la nostra salute stanziano per il Fondo sanitario nazionale 2 miliardi l’anno fino al 2024 «per l’acquisto di farmaci innovativi e di vaccini» la notizia è riportata dal Corriere della Sera.

Ormai dovrebbe essere palese anche per i più ingenui che ci sia un interesse nel far arricchire Big Pharma anziché potenziare il Servizio Sanitario Nazionale. E che pandemia, e campagne vaccinatorie varie, hanno un interesse economico che nulla ha a che vedere con la salute della popolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.