Green Pass dal 15 ottobre 4 mln di lavoratori rischiano di perdere lo stipendio, ma si parla di fascismo

Da venerdì 15 ottobre scatterà una nuova stretta sui non vaccinati, il documento di immunizzazione diventerà obbligatorio per accedere ai luoghi di lavoro, sia nel settore pubblico che in quello privato. Questo quadro – si legge sul Fatto Quotidiano – non fa venire meno il problema sollevato da chi, in piazza, fascista non era e che potrebbe ripresentarsi sotto altre forme venerdì 15 ottobre quando il Green pass sarà operativo sui luoghi di lavoro. Se la rabbia e la reazione manifestatesi sabato si ripeteranno anche sui posti di lavoro che succederà nelle fabbriche e nelle aziende? Secondo i calcoli della Cgil sono 4 milioni i lavoratori non vaccinati, mentre in Confindustria si parla di circa 3 milioni «probabilmente in maggioranza del Pubblico impiego».

Le cifre esatte – prosegue il Fatto – non le conosce nessuno, ma il sindacato di Landini invita comunque a scindere la vicenda dell’assalto, con la sua carica simbolica e strumentale, studiata a tavolino da un’organizzazione fascista, e il disagio che si è manifestato in piazza. Il numero alto di manifestanti insieme a quello di lavoratori non vaccinati induce a non sottovalutare la situazione che invece “va affrontata”, si ragiona in Corso Italia. La situazione, tra l’altro, mette in evidenza che la campagna vaccinale nei luoghi di lavoro, tanto enfatizzata sia da Confindustria che dal commissariato di Figliuolo, non sembra sia mai decollata. Numeri non ce ne sono e le varie strutture fanno fatica a fornirli, ma già questo fa capire che l’obiettivo non è stato centrato, scrive Affari Italiani.

Condividi


Un pensiero su “Green Pass dal 15 ottobre 4 mln di lavoratori rischiano di perdere lo stipendio, ma si parla di fascismo

  • 11 Ottobre 2021 in 15:00
    Permalink

    Ma quale fascismo da parte dei dominati??Su centomila anti green pass c’erano forse 10 fascisti e altrettanti agenti provocatori. Siamo oramai in una dittatura della finanza globalista e l’Italia vede il crollo della democrazia.L’ obiettivo dei poteri occulti oligarchici è il “Reset” spiegato a Davos da Schwab;consiste nel transumanesimo e cioè la forzata fusione delle nostre identità fisiche,biologiche e digitali.Quindi l’obiettivo vero è mettere a tutti un qr code come negli allevamenti animali per un controllo dell’ individuo dalla nascita ed è per questo che vogliono il 100% di vaccinati .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *