Covid, Brusaferro: «Calo dell’efficacia dei vaccini, circola solo la variante Delta»

In merito ai vaccini «c’è un leggero calo di efficacia per quanto riguarda la capacità di contrarre l’infezione che si posiziona tra il 75 e l’80%». Lo ha precisato il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, nel suo intervento alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale Covid-19.

«Il quadro generale è di una circolazione del virus in fase decrescente, con una diminuzione dell’incidenza, che consente il tracciamento dei contatti stretti, e continua il calo dei ricoveri e il rischio è basso in quasi tutte le regioni. Da qui l’importanza di completare i cicli vaccinali e di fare richiami alle categorie più fragili. E’ molto importante continuare a fare il tracciamento dei casi per contenere la diffusione del virus», ha precisato Brusaferro.

«I dati dell’Rt sono costantemente sotto il valore di 1, con un Rt puntuale pari a 0.82 e quello proiettato di una settimana avanti è 0.83 e quello delle ospedalizzazioni è 0.80. Di settimana in settimana la curva è costantemente sotto 1 e questo ha un significato importante perché vuol dire che è sotto la soglia epidemica.», ha evidenziato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, il quale ha precisato che «Nella indagine flash il 100% dei ceppi sequenziati in Italia si conferma della variante delta», il che significa che questa variante è l’unica in circolazione in questo momento.

Meteoweb.eu

Condividi


Un pensiero su “Covid, Brusaferro: «Calo dell’efficacia dei vaccini, circola solo la variante Delta»

  • 9 Ottobre 2021 in 0:13
    Permalink

    La variante delta è il risultato della fuga immunitaria nei corpi dei vaccinati che per la loro viruleza diventerà sempre piu aggressiva che si diffonde ricontaggiando gli stessi vaccinati. Con i monoclonali non ci sarebbe stata.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *