Sono 1.187 i medici che non vogliono fare le cavie per il farmaco sperimentale anti Covid

Crescono, seppur di poco rispetto alla scorsa settimana, i medici senza vaccino contro Covid 19 sospesi. Sono attualmente 1.187 i medici e gli odontoiatri sospesi ai sensi del decreto legge 4 per non essersi ancora immunizzati. La scorsa settimana erano 1.100. A fare il punto è la Fnomceo, Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, che ha ricevuto gli aggiornamenti da parte degli Ordini provinciali. A comunicare alla Fnomceo i dati sono stati 60 Ordini su 106 in totale. Gli iscritti agli Albi dei medici e degli odontoiatri sono circa 460mila.

«Dall’inizio le sospensioni sono state 1.507, 320 delle quali poi revocate perché i sanitari hanno comunicato l’avvenuta vaccinazione», precisa la Federazione.

Adnkronos

Un pensiero su “Sono 1.187 i medici che non vogliono fare le cavie per il farmaco sperimentale anti Covid

  • 7 Ottobre 2021 in 1:05
    Permalink

    Come è caduta in basso la classe medica in Italia.Solo poco piu’ di mille medici su 450 mila ha mostrato di avere un idea del danno che viene fatto al popolo ed ha avuto il coraggio di ribellarsi.Siamo già a 23 mila morti sospette in europa(dati ufficiali) e 1 milione di effetti collaterali gravi eppure molti medici sono talmente disinformati da non saperlo.Molti di loro hanno anche interesse economico dato che fanno 80 euro l’ora a vaccinare e possono raggranellare anche 3200 euro al mese in piu'(detto al senato)
    E’ di ieri la scoperta di 200 mila test che davano falsi positivi e essendo comunque un test aspecifico per il sars cov 2, incredibilmente sono spariti i virus influenzali tipici.Nella realtà molti positivi sono solo casi da influenza A o B(dichiarato da specialisti USA ) ma la truffa è servita ai poteri occulti massonici per instaurare il reset di cui parlano questi banchieri e i loro burattini.Il reset prevede per loro la fusione delle identità fisiche, digitali e biologiche con un codice qr all’ inizio e la medicalizzazione forzata illimitata e imposta dei greggi , come negli allevamenti animali.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.