Le chat che scagionano Luca Morisi: molto fango per nulla

Le chat tra Luca Morisi e i due escort che hanno preceduto lo scandalo da cui è stato travolto il consulente della comunicazione social di Matte Salvini girano da giorni tra gli amici dei due romeni. E da quegli screenshot emerge il dato  he scagiona il creatore della “Bestia”: lui non c’entra con la cessione di stupefacenti.

A rivelare il contenuto dei messaggi è il Corriere della sera che rivela i dettagli dell’incontro pianificato da Morisi e dai due ragazzi il 14 agosto. Si parla di sesso naturalmente, e della trasferta da Milano a Belfiore, nel Veronese, per il festino. «Cerco qualcuno con cui divertirsi… bere, sballarsi. Ma quando sareste liberi? Perché io sono già in onda» è l’inizio della chat partita su un sito per incontri gay alle 3 del mattino. Dall’altra parte c’è Alexander che estende l’invito a Nicolas (entrambi i nomi sono quelli usati nel sito di incontri).

Ma cosa si dicono nei messaggi che ora girano di smartphone in smartphone tra gli amici di Alexander? Oltre agli accordi sull’incontro sessuale la cosa più rilevante è che appare chiaro che la droga dello stupro che poi sarà sequestrata dai carabinieri ai due romeni non è di Morisi.

«Poi ti portiamo anche G. Vedrai ti piacerà molto, ti assicuro», dice il romeno in chat. Per gli investigatori si tratta di Ghb, la “droga dello stupro” che sarà sequestrata nello zaino di uno dei due, l’altro accuserà Morisi di cessione di stupefacenti. Insomma, molto fango per nulla.

Dello scambio di messaggi fra l’escort  e Morisi, riporta il Corriere, «non vuole parlare nessuno dei tre protagonisti di quell’incontro. Ma non vuole farlo nemmeno l’avvocato di Morisi, Fabio Pinelli, o l’avvocata di Petre, Veronica Dal Bosco, che confidano su quella chat per scagionare i propri assistiti». Sono infatti indagati entrambi per la cessione della Ghb, ma «se si dimostrerà che non sono stati loro a procurarla a finire indagato potrebbe essere proprio Alexander», il romeno che ne ha parlato in chat con Morisi.

Il Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.