Dall’1 ottobre il Portogallo eliminerà la maggior parte delle restrizioni Covid

Il Portogallo toglierà la maggior parte delle restrizioni sanitarie ancora in vigore dall’1 ottobre. «Siamo in grado di passare alla terza e ultima fase» di un «ritorno alla normalità», ha detto il premier Antonio Costa, dopo la riunione settimanale del governo.

Chiusi dall’arrivo della pandemia nella primavera del 2020, bar e locali notturni potranno riaprire le porte ai clienti con il Green Pass o con un test negativo per il Covid-19, ha affermato Costa. D’ora in poi, questo stesso pass sanitario cesserà di essere obbligatorio per soggiornare in albergo o consumare un pasto al ristorante. Da giovedì prossimo verranno revocati anche i limiti di capienza per negozi, caffè e spazi culturali. Saranno eliminati anche i limiti di partecipanti a battesimi e matrimoni.

Tra le poche misure rimaste in vigore, l’uso della mascherina è obbligatorio nei trasporti pubblici, nei grandi eventi, nelle case di cura, negli ospedali, nei centri commerciali e negli ipermercati, scrive Meteoweb.eu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *