Regione Lazio: «Mariano Amici, è stato sospeso»

In una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria, della Regione Lazio, Alessio D’Amato fa sapere che «Il medico di medicina generale Mariano Amici, è stato sospeso, senza stipendio, dal servizio dalla competente Asl territoriale poiché, nonostante i ripetuti solleciti, non ha voluto sottoporsi alla vaccinazione» anti-Covid, «contravvenendo all’articolo 4 del Dl 44 del 2021»

Ora attendiamo gli esiti dell’istruttoria aperta presso l’Ordine dei medici di Roma che ha titolo, in prima istanza, di giudicare deontologicamente la posizione del dottor Amici.

«Sono sorpreso dall’iniziativa dell’assessore D’Amato, a mio parere un atto illegittimo e provvederò a fare ricorso». Così all’Adnkronos Salute Amici, medico di famiglia di Ardea (Roma), diventato famoso per le sue partecipazioni a programmi tv in cui manifestava posizioni contrarie al vaccino anti-Covid, replica alla sospensione, senza stipendio, arrivata dall’assessore alla Sanità. «Io sono in regola con la normativa», sostiene Amici che alla domanda se è immunizzato contro il Covid ribadisce «che è una questione di privacy».

Un pensiero su “Regione Lazio: «Mariano Amici, è stato sospeso»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.