Marco Rizzo: «Il green pass è uno strumento discriminatorio e inutile»

Marco Rizzo fa notare l’ipocrisia nel rapporto tra potere e politica. «E un’ipocrisia ancora più grande su questo green pass». Il segretario del Partito Comunista fa che l’affollamento che ci può essere nelle discoteche «è lo stesso affollamento nella nostra metropolitane nei nostri autobus nei nostri treni dei pendolari». E fa notare che il tema dovrebbe essere la sanità pubblica a difendere la salute è non un sistema molto ipocrita di cui la politica se ne fa parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.