Vaccino anti Covid, Prof. Bellavite: «si sta compiendo un crimine contro la persona»

«Qualsivoglia partito politico o singolo parlamentare o carica dello Stato sia favorevole al lasciapassare che non serve a fermare i contagi e non è green, ma equivale in pratica a un obbligo di inoculo di sostanze sperimentali in persone che non ne hanno bisogno e la cui gravissima pericolosità è evidente e dimostrata, ma indecentemente sottaciuta dalle istituzioni per ingannare l’opinione pubblica (e le gerarchie ecclesiastiche) e supportare una dittatura sanitaria di portata storica, si macchia di un crimine contro la persona umana, in spregio alla Costituzione» scrive il prof. Paolo Bellavite nel suo canale Telegram, aggiungendo: «Personalmente la coscienza a posto ce l’ho, ho lavorato, studiato e pubblicato lavori scientifici, ho implorato molti politici e ho informato le autorità sanitarie, ho scritto al Vaticano, ho perso vecchie amicizie, sono sceso in piazza, ho gridato “verità” e “libertà”».

Un pensiero su “Vaccino anti Covid, Prof. Bellavite: «si sta compiendo un crimine contro la persona»

  • 16 Settembre 2021 in 14:12
    Permalink

    Stimato Professore, purtroppo chi grida libertà e verità è tacciato di essere contro il vaccino, contro l’intera comunità umana. Non ce la faranno questi nuovi inquisitori a zittire le loro coscienze…..se naturalmente ce l’hanno!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *