Appello di un medico sospeso: «Colleghi, uscite allo scoperto» [VIDEO]

Fabio Milani è un medico sospeso dall’Ausl di Bologna per avere rinviato il vaccino. Nel 2020 aveva il divieto di effettuate autopsie sui deceduti con covid.

«Bisogna che i medici, che seguono la linea che ho deciso di seguire io, escano allo scoperto» afferma Fabio Milani. «Non si può pensare di andare avanti in quattro gatti per risolvere i problemi di milioni di persone che chiedono aiuto e non ce l’hanno perché nessuno va a visitarli. Per cui io farei un appello affinché questi colleghi escano fuori per difendere i loro diritti». Il medico che ha curato in maniera precoce centinaia di persone e che adesso non può più farlo lancia l’appello: «Non è più momento di tenere la testa sotto la sabbia, bisogna uscire allo scoperto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.