No Green pass, Lamorgese: stazioni e altri settori di trasporto pubblico sotto controllo

Da oggi scatta l’obbligo di green pass su treni e aerei. L’ordine – si legge sul Corriere della Sera – è quello di impedire qualsiasi blocco della circolazione ferroviaria per eventuali proteste No vax. Il timore è che le proteste possano cambiare obiettivo dirigendosi verso le stazioni della metropolitana o ai capolinea dei mezzi pubblici. Da qui l’attenzione dei vertici dell’ordine pubblico verso altri settori del trasporto che oggi pomeriggio potrebbero essere presi di mira dai manifestanti.

Oltre cinquemila uomini delle forze dell’ordine, – prosegue il Corriere – fra poliziotti, carabinieri e finanzieri, hanno già iniziato da ieri sera le bonifiche fuori e dentro gli scali ferroviari delle città grandi e piccole. Chiare le indicazioni alle questure da parte del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ha ricordato come «non saranno tollerati minacce e inviti a commettere reati via web», ma anche come «non saranno ammesse illegalità in occasione delle iniziative di protesta nei pressi delle stazioni ferroviarie pubblicizzate sulla Rete».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.