Blocco dei treni contro il green pass: «passaporto schiavitù»

Appuntamento il 1° settembre in 54 città per il blocco contro il «passaporto schiavitù»

È previsto un blocco delle stazioni ferroviarie per il primo settembre, giorno in cui entrerà in vigore l’obbligo del Green Pass per i treni a lunga percorrenza, 54 le città interessate.

La protesta viene diramata nella chat “Basta dittatura” su Telegram: «Ore 14.30 incontro davanti alla stazione, alle 15 si entra e si rimane fino a sera», si legge nell’annuncio. «Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.