Green pass sui treni, denuncia per chi è senza: dovrà scendere subito

Il viaggiatore, sui treni a lunga percorrenza, dovrà mostrare il Green Pass al controllore. Se privo, dovrà spostarsi in una zona riservata e scendere alla prima fermata utile. Rischia anche una denuncia alla Polizia ferroviaria – si legge su Repubblica -. Inoltre il viaggiatore s’impegna a informare l’autorità sanitaria territoriale e la compagnia ferroviaria qualora dovesse accusare sintomi entro 8 giorni dalla fine del viaggio.

Il sistema di porte automatiche del treno sarà impostato in modo da favorire il ricambio dell’aria. Alimenti e bevande saranno consegnate al viaggiatore seduto – sui treni a lunga percorrenza – per evitare spostamenti di massa verso il vagone ristorante. Capienza massima permessa sugli stessi treni a lunga percorrenza se, come gli aerei, montano filtri Hepa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.