Cirinnà sbotta nei confronti della cameriera e viene massacrata sul web. Poi si scusa

È bufera sulla senatrice del Pd, Monica Cirinnà, per le parole utilizzate in una intervista al Corriere della Sera. L’esponente dem, interpellata sul ritrovamento della busta con dei contanti all’interno della cuccia del cane della sua tenuta a Capalbio, ha spiegato di essere passata per un periodo difficile a causa dell’addio improvviso di una domestica.

A scatenare gli utenti dei social sono state le parole utilizzate dalla senatrice: «Ero già nei pasticci di mio nelle ultime settimane, nei pochi giorni di ferie, cinque per la precisione, sto facendo la lavandaia, l’ortolana, la cuoca. Tutto questo perché la nostra cameriera, strapagata e messa in regola con tutti i contributi Inps, ci ha lasciato da un momento all’altro. Volete sapere il motivo? Mi ha telefonato un pomeriggio e mi ha detto, di punto in bianco: “Me ne vado perché mi annoio a stare sola col cane».
Parole che hanno innescato l’indignazione, ma anche la feroce ironia, di utenti e commentatori. Tanto che la senatrice è tornata sull’intervista facendo mea culpa: «Quando si sbaglia ci si scusa. Mi scuso quindi per le parole errate usate in questo momento difficile per dire che senza l’aiuto prezioso di una nostra collaboratrice ho avuto difficoltà. La nostra azienda si avvale dell’ottimo lavoro di tanti senza i quali tutto si complica».

Il Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.