Torino, crolla palazzina: morto bimbo di 4 anni

Quattro persone estratte vive dalle macerie. A provocare il crollo della palazzina di due piani sarebbe stata un’esplosione

E’ morto sotto le macerie il bimbo di 4 anni disperso nel crollo di una palazzina di due piani in strada del Bramafame, a Torino. Quando i vigili del fuoco sono riusciti a tirarlo fuori sono subito accorsi i sanitari del 118, ma purtroppo per il piccolo non c’era più nulla da fare. Non ci sarebbero altre persone sotto le macerie. Quattro le persone, fra cui una donna e un ragazzo, estratte vive dai vigili del fuoco. Gli uomini del comando di Torino sono al lavoro anche con l’aiuto di un team Usar e dei cinofili. Tutte le persone coinvolte nel crollo sono cittadini stranieri extracomunitari.

Terminate le operazioni di ricerca, proseguono quelle di bonifica e messa in sicurezza. Si cerca anche un cane che potrebbe essere rimasto coinvolto. Il nucleo Niat (nucleo investigativo antincendio) sta procedendo con sopralluoghi e rilievi per le attività d’indagine.

Secondo le prime informazioni a provocare il crollo sarebbe stata un’esplosione. Sul posto c’è anche il nucleo Nbcr che sta eseguendo le verifiche su possibili fughe di gas. ”Con riferimento al crollo della palazzina avvenuto stamattina a Torino, in via Bramafame 42” Italgas fa sapere che ”l’immobile non era servito dalla rete di distribuzione cittadina del metano”. ”Si esclude, dunque, che l’eventuale dispersione possa essersi originata da impianti del gas gestiti da Italgas”, sottolinea l’azienda.

Adnkronos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.