Afghanistan, la sindaca Zarifa Ghafari: «I talebani verranno a prendermi e mi uccideranno». Radical chic: siete pronti a inginocchiarvi?

Non si è mossa dalla sua città Zarifa Ghafari, 27 anni, sindaco di Maidan Shar in Afghanistan: nominata primo cittadino nell’estate del 2018 dal presidente Ashraf Ghani, Ghafari è una delle pochissime donne ad aver mai ricoperto un incarico governativo nella conservatrice Maidan Shar. «Sono distrutta – si sfoga mentre i talebani hanno preso il potere – Non so su chi fare affidamento. Ma non mi fermerò ora, anche se verranno di nuovo a cercarmi. Non ho più paura di morire». 

La più giovane sindaca dell’Afghanistan è da sempre in prima linea per i diritti delle donne, al New York Times annuncia il suo destino dopo la presa di Kabul da parte dei talebani: «Verranno per le persone come me e mi uccideranno. Sono seduta qui in attesa che arrivino. Non c’è nessuno che aiuti me o la mia famiglia. Sto solo seduta con loro e mio marito. Non posso lasciare la mia famiglia. E comunque, dove andrei?»

Il Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.