Stretta Green pass, i nuovi totem per gli osservanti. Bisogna tenere alla larga i nuovi «posseduti»: i no-vax

Sono 100 i dispositivi acquistati dalla Protezione civile e saranno installati in strutture pubbliche, sanitarie e sociosanitarie

I totem per la rilevazione del Green pass sono stati presentati dalla Provincia di Trento nei giorni scorsi. Uno è stato posizionato proprio all’ingresso degli uffici, scrive RaiNews. Questi “semafori” saranno installati in strutture pubbliche, sanitarie e sociosanitarie. Questo primo gruppo fa parte della fornitura acquistata dalla Protezione civile di circa 100 dispositivi, la cui consegna dovrebbe essere completata entro fine mese.

La morsa sul controllo grazie al Green pass si stringe sempre più. Questi dispositivi renderanno agevole il controllo, pertanto la discriminazione tra chi ha deciso di fare la cavia per il farmaco genico sperimentale e chi no.

La politica ed il mainstream continuano ad usare la retorica sulla “Libertà” riguardo il fatidico pass in modo strumentale: per limitarla. È chiaro anche ai più sprovveduti che il lasciapassare, spacciato per sanitario, non è altro che un mezzo per aggirare la Costituzione e rendere la “vaccinazione” anti Covid obbligatoria.

Neanche tutti i decessi avvenuti quest’estate per improvvisi malori e arresti cardiaci, a persone note e a giovani individui, sono serviti a risvegliare le coscienze. Il business della vaccinazione è al di sopra di qualsiasi ragione. La politica – governo e opposizione -, il mainstream e molti addetti in ambito sanitario si sono uniti in un’unica propaganda a favore del farmaco sperimentale, per ordini di scuderia o per intimidazioni manifestate dalle dirigenze dei vari Albi professionali.

Un periodo storico davvero buio il nostro. Nessuno si sarebbe immaginato di rivivere il medioevo nel terzo millennio. A quell’epoca, chi non era allineato alla dottrina imposta dalla Chiesa veniva emarginato, perseguitato, trattato come eretico, torturato ed ucciso in nome della “verità divina” perché socialmente pericoloso. Oggi avviene per l’attuale fede sulla “scienza del business“, utilizzando un virus come nuovo demone. Dove la vaccinazione è una sorta di esorcizzazione: chi non è vaccinato è, per la nuova “fede” dei santoni – Cts e virologi star -, posseduto dal nuovo Satana: il Sars-Cov-2, pertanto, per il momento, va emarginato e additato come infedele e blasfemo.

Riproduzione Riservata

Immagine TgrTrento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *