Vaccinato con la prima dose muore a 57 anni

Non si ferma l’escalation dei morti a causa del farmaco genico sperimentale. La nuova vittima è un uomo filippino di 57 anni, ricoverato da alcune settimane nel reparto di rianimazione. Vi era entrato dopo aver effettuato, da pochi giorni, la prima dose del vaccino Pfizer. L’uomo è deceduto giovedì 29 luglio. La notizia è stata pubblicata da La Nazione / Arezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.