Seconde case, in 6 mesi boom dei prezzi: top Cortina, Forte dei Marmi e Capri

Riparte la “caccia” alle seconde case. Tutte le vogliono, che siano al mare o in montagna, la corsa riprende il via. Così, se la domanda cresce, i prezzi e i canoni aumentano: un trend che si è in realtà già osservato la scorsa estate, ma che in questo 2021 si consolida sempre più. La conferma arriva dall’analisi condotta dall’Osservatorio nazionale immobiliare turistico 2021 di Fimaa, Federazione italiana mediatori agenti d’affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia in collaborazione con Nomisma, che insieme hanno analizzato l’andamento del mercato 2021 attraverso l’analisi dei dati delle compravendite e delle locazioni di 111 località turistiche, riporta il Sole 24 Ore. 

Nel dettaglio, dall’indagine emerge che sette agenti immobiliari su dieci hanno percepito, infatti, un sostanziale aumento delle compravendite di abitazioni per vacanza rispetto al 2020, prosegue il Sole 24 Ore. Nel 2021 il prezzo medio per l’acquisto di un’abitazione nelle località turistiche in Italia si attesta a 2.730 euro al mq commerciale, con un trend dei prezzi di vendita delle case per vacanza in aumento del +3,1% su base annua e un campo di oscillazione compreso tra -1,2% e +5,5%, mettendo in evidenza un deciso recupero dopo la battuta di arresto dello scorso anno (-0,8% su base annua), fa sapere il Sole 24 Ore. Per le abitazioni top nuove nelle località turistiche, le quotazioni medie si attestano su valori che superano i 3.700 euro al mq (con un range di oscillazione dei valori medi tra 2.900 e 4.200 euro al mq); per le abitazioni centrali usate i valori medi oscillano tra 2.110 e 3.160 euro al mq, mentre per le abitazioni periferiche usate si mantengono tra 1.520 e 2.200 euro al mq, conclude il Sole 24 Ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *