Commissione Ue: “Entro ottobre in arrivo 5 nuove terapie anti Covid”. Ecco la fretta di vaccinare tutti e subito

I vaccini scadranno il 20 di ottobre, ecco perché tanta pressione nel far vaccinare indiscriminatamente giovani e anziani

L’Unione Europea ha convalidato 5 terapie che saranno disponibili in tutti gli ospedali degli stati membri. Queste terapie, che porteranno alla guarigione nell’arco di 48 ore, con un’efficacia del 99%, saranno obbligatorie ed inserite nel protocollo per la cura del Covid-19 dai primi di ottobre. Sono le stesse cure utilizzate per personaggi pubblici come Boris Johnson, Donald Trump, Silvio Berlusconi e dai vip guariti in pochi giorni senza sottostare alla “vigile attesa” voluta dal ministro Speranza.

Ecco il perché politici, e la gang di “virologistar”, premono da diversi mesi sulla vaccinazione di massa. Con l’approvazione del nuovo protocollo curativo decadrà l’emergenza che autorizza la sperimentazione dei farmaci genici anti Covid-19.

Chissà come reagiranno coloro che hanno messo a repentaglio la loro vita, sottoponendosi al siero “magico”, quando verranno a conoscenza dell’ufficializzazione da parte delle autorità scientifiche internazionali riguardo la cura per il virus che ha terrorizzato l’umanità per oltre un anno. Medici e virologi esperti, onesti anche intellettualmente, avevano già identificato delle terapie che contrastavano la pandemia, ma gli interessi delle multinazionali del farmaco hanno prevalso sulla reale necessità di tutelare la salute pubblica.

Da ottobre succederà qualcosa d’importante, perché decadrà tutto l’impianto architettato per la gestione di questa, a dir poco strana, pandemia.

RIPROIDUZIONE RISERVATA
Foto Ansa

Condividi


11 pensieri riguardo “Commissione Ue: “Entro ottobre in arrivo 5 nuove terapie anti Covid”. Ecco la fretta di vaccinare tutti e subito

  • 23 Luglio 2021 in 22:08
    Permalink

    Fico sei marcio non hai incubi con questo cervello malato.? Da piccolo ti ha forse violentato tuo padre. Mi dispiace.Adesso capisco.

    Rispondi
  • 23 Luglio 2021 in 23:49
    Permalink

    La guarigione in 48 ore con un successo del 99% è dimostrato? Si riferisce al numero di ospedalizzati o al numero di infetti?
    La vigile attesa si riferisce agli infetti di cui il 5% poi finisce in ospedale dei quali 1/3 muore. Credo di aver capito che le 5 cure UE si applicano solo agli ospedalizzati.
    Suppongo utile un chiarimento per evitare fraintendimenti.

    Rispondi
    • 24 Luglio 2021 in 0:36
      Permalink

      Se ha letto l’articolo, le cure – dato che verranno inserite nel protocollo medico – verranno applicate a TUTTI i pazienti affetti da Covid. Riguardo la percentuale, evidentemente, è il risultato positivo delle terapie applicate.

      Rispondi
    • 24 Luglio 2021 in 13:48
      Permalink

      Sono cure che si possono fare a casa. Esiste già un gruppo nn riconosciuto composto da medici che aiuta i contagiati con terapie domiciliari. È stata fatta una raccolta firme x presentare il riconoscimento di tale terapia. Incrociamo le dita.

      Rispondi
  • 24 Luglio 2021 in 9:23
    Permalink

    Se volete saperne di più di questi 5 farmaci biologici leggete questo articolo:

    http://www.quotidianosanita.it/m/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=96796

    Gli stessi che ci propinano un intruglio sperimentale chiamato vaccino sono gli stessi che ci propinano i farmaci che arriveranno con approvazione d’urgenza.
    Essi sono approvati con “revisione ciclica “ vuol dire che li approvano d’urgenza come i vaccini.: senza dati sulla sicurezza e efficacia.
    E come i vaccini li avranno già prodotti e li immetteranno sul mercato a ottobre. Mah…
    Ho i miei dubbi che utilizzino dei farmaci sicuri ed efficaci: mentre esistono già farmaci sicuro collaudati di lungo corso che dati in modo precoce aiutano a prevenire i danni seri e l’ospedalizzazione, e sono quelli legati alle cure domiciliari precoci Covid19

    Rispondi
  • 24 Luglio 2021 in 9:45
    Permalink

    La cura è possibile solo in ospedale? Non può essere anche una cura domiciliare? Gli ospedali avranno di nuovo il pieno carico dei malati .. Anche se per tempi più limitati…

    Rispondi
  • 24 Luglio 2021 in 15:52
    Permalink

    Vabbe, insomma, prima guadagnano sui vaccini, poi sulle cure…..

    Rispondi
  • 24 Luglio 2021 in 16:32
    Permalink

    Deve collocherà la nostra amata Ursula Gertrud von der Leyen, 1,8 miliardi di dosi di vaccini ordinate alla Pfizer? Sicuramente saranno collocate come vaccini antinfluenzali, anziché infilarseli su per il BDC.
    Vorrei sapere per quanto tempo, volutamente, hanno ritardado l’approvazione delle core anti covid.

    Rispondi
  • 24 Luglio 2021 in 17:58
    Permalink

    “LA FRETTA DI VACCINARE”!!! non capisco il motivo della FRETTA DI VACCINARE. Come mai hanno fretta di vaccinare??

    Rispondi
  • 26 Luglio 2021 in 12:28
    Permalink

    Le cure per Il Covid esistono gia’ adesso, ma per ora sono valide solo per i non vaccinati

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *