Dire la verità e non essere creduti. Burioni in un tweet?

Il cinguettio della “Virustar” è datato 23 dicembre 2019 – forse ancora in tempi poco sospetti -. Il tweet voleva essere una replica ad una provocazione sugli eventuali introiti per le sue performance da esperto su Mediaset.

Chissà se l’opinionista, forse seccato dall’attacco in ambito economico, avrà risposto affermando la verità?

A buon intenditor, poche parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *