Covid: Draghi, difformità e confusione, l’Ema va riformata

BRUXELLES, 25 GIU – “E’ presto per dire” come riformare l’Ema “però ho sollevato io stesso il tema e c’è stata una certa convergenza. E’ un aspetto complesso ma certamente nell’ultimo anno abbiamo visto una certa difformità di pronunciamenti tra Ema e le autorità nazionali, esitazioni – certamente anche dovute al fatto che tutti apprendevamo in corso d’opera – però si è vista una notevole confusione. Credo che Ema abbia bisogno di essere rinforzata per avere i poteri che le spettano e che altre agenzie esercitano in altri Paesi, pensiamo agli Usa”. Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio Ue.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.